• hr
  • en
  • de
  • it
  • ru

Fare impresa in Croazia

La legge croata sulle società commerciali offre alcune differenti forme giuridiche societarie in grado di dare una risposta a qualunque attività d’impresa. Le procedure di costituzione sono rapide ed efficaci: per aprire una società commerciale completamente operativa è necessario solo qualche giorno.

La Legge sulle società commerciali dispone che gli investitori stranieri (a condizione di reciprocità) acquisiscano i medesimi diritti e assumano i medesimi obblighi degli investitori domestici, all’atto della costituzione di una nuova persona giuridica o dell’acquisizione di azioni o quote in una persona giuridica già esistente e operante in Croazia. Gli investitori stranieri con la sede dei loro affari o il domicilio eletto in uno Stato che non sia membro dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO) dovranno soddisfare il requisito della reciprocità.

Chiunque può costituire una società in Croazia, a prescindere dalla propria nazionalità o dal luogo di residenza. In Croazia non esiste una legislazione specifica per gli investimenti, e gli imprenditori stranieri che vogliono “fare impresa” in Croazia non devono essere titolari di una percentuale minima di azioni o quote di partecipazione di una società di capitali croata. Per quanto detto, ai cittadini stranieri è data la possibilità di costituire una delle seguenti forme di organizzazione societaria:

  • Filiale
  • Succursale
  • Ufficio di rappresentanza

Le filiali e le succursali dovranno essere registrate presso il Tribunale di commercio croato, mentre gli uffici di rappresentanza vanno registrati presso il Ministero dell’Economia.